Contenuti della pagina| Menu principale

Il sito La tua dichiarazione precompilata - Info e Assistenza è un progetto dell'Agenzia delle Entrate

Altre lingue:

Scegli il modello

Hai a disposizione sia il modello 730 sia il modello Redditi PF precompilati dall'Agenzia delle Entrate, con le informazioni presenti nella banca dati dell'Anagrafe tributaria.

Se sei un lavoratore dipendente o pensionato puoi accettare il modello 730 così come proposto oppure modificarlo/integrarlo prima dell'invio.

Se, invece, sei interessato al modello Redditi PF puoi solo modificarlo/integrarlo e inviarlo.

Puoi decidere se essere guidato o meno nella scelta del modello.

 

Scelta guidata del modello

Puoi decidere di essere guidato nella scelta del modello selezionando "SI" e poi "OK".

Ti verranno poste delle semplici domande. In base alle tue risposte e alle dichiarazioni che hai presentato negli anni precedenti, ti verrà consigliato il modello più idoneo. Potrai comunque scegliere un modello diverso da quello consigliato, rispettando le istruzioni relative a "chi può presentare il modello 730" e "chi deve presentare il modello Redditi PF". Per proseguire devi inserire il segno di spunta nel campo "Ho letto".

Dopo aver scelto il tuo modello, seleziona il pulsante "Conferma scelta".

 

Scelta non guidata del modello

Puoi decidere di non essere guidato e scegliere autonomamente il modello di dichiarazione più idoneo. In questo caso seleziona "NO" e poi "OK".
Leggi le istruzioni relative a "chi può presentare il modello 730" e "chi deve presentare il modello Redditi PF" e dopo inserisci il segno di spunta nel campo "Ho letto" per proseguire.

Dopo aver scelto il tuo modello, seleziona il pulsante "Conferma scelta".

 

Modelli di dichiarazione

I modelli che puoi utilizzare sono:

730

Il 730 è il modello dedicato ai lavoratori dipendenti e pensionati. Il contribuente che ha il sostituto d'imposta (datore di lavoro o ente pensionistico) ottiene il rimborso direttamente nella busta paga o nella rata di pensione. Se, invece, deve versare delle somme, queste vengono trattenute dalla retribuzione o dalla pensione.

Redditi PF web

Redditi PF Web è l'applicazione che consente di compilare i principali quadri del modello Redditi PF (fascicolo 1 e, in parte, fascicolo 2) senza scaricare alcun software. Non possono utilizzare Redditi PF Web (ma devono utilizzare Redditi PF Online) i contribuenti soggetti agli studi di settore, con redditi da partecipazione o che devono presentare il modello Iva.

Redditi PF Online

Redditi PF Online è il software completo per la compilazione del modello Redditi PF (fascicoli 1, 2 e 3), utilizzabile da tutti i contribuenti con l'installazione sul proprio pc di un apposito programma. Devono utilizzare Redditi PF Online i contribuenti soggetti agli studi di settore, con redditi da partecipazione o che devono presentare il modello Iva.

Chi può presentare il modello 730

Possono utilizzare il modello 730 precompilato o ordinario i contribuenti che nel 2018 sono:

  • pensionati o lavoratori dipendenti (compresi i lavoratori italiani che operano all'estero per i quali il reddito è determinato sulla base della retribuzione convenzionale definita annualmente con apposito decreto ministeriale);
  • persone che percepiscono indennità sostitutive di reddito di lavoro dipendente (es. integrazioni salariali, indennità di mobilità);
  • soci di cooperative di produzione e lavoro, di servizi, agricole e di prima trasformazione dei prodotti agricoli e di piccola pesca;
  • sacerdoti della Chiesa cattolica;
  • giudici costituzionali, parlamentari nazionali e altri titolari di cariche pubbliche elettive (consiglieri regionali, provinciali, comunali, ecc.);
  • persone impegnate in lavori socialmente utili;
  • lavoratori con contratto di lavoro a tempo determinato per un periodo inferiore all'anno. Questi contribuenti possono rivolgersi:
    • al sostituto d'imposta, se il rapporto di lavoro dura almeno dal mese di aprile al mese di luglio 2018;
    • a un Caf-dipendenti o a un professionista abilitato, se il rapporto di lavoro dura almeno dal mese di giugno al mese di luglio 2018 e si conoscono i dati del sostituto d'imposta che dovrà effettuare il conguaglio;
  • personale della scuola con contratto di lavoro a tempo determinato, che può rivolgersi al sostituto d'imposta o ad un Caf-dipendenti o ad un professionista abilitato, se il contratto dura almeno dal mese di settembre dell'anno 2017 al mese di giugno dell'anno 2018;
  • lavoratori che posseggono soltanto redditi di collaborazione coordinata e continuativa (art. 50, comma 1, lett. c-bis, del TUIR) almeno nel periodo compreso tra il mese di giugno e il mese di luglio 2018 e conoscono i dati del sostituto che dovrà effettuare il conguaglio, presentando il Mod. 730 a un Caf-dipendenti o a un professionista abilitato;
  • produttori agricoli esonerati dalla presentazione della dichiarazione dei sostituti d'imposta (Mod. 770), IRAP e IVA.

Chi deve presentare il modello Redditi PF

Devono presentare il modello Redditi Persone fisiche 2018 e non possono utilizzare il modello 730 precompilato o ordinario i contribuenti che si trovano in una delle seguenti situazioni:

  • nel 2017 hanno percepito:
    • redditi derivanti da produzione di "agroenergie" oltre i limiti previsti dal decreto-legge 24 aprile 2014, n. 66;
    • redditi d'impresa, anche in forma di partecipazione;
    • redditi di lavoro autonomo per i quali è richiesta la partita IVA;
    • redditi di lavoro autonomo a cui, ai fini delle imposte sui redditi, si applica l'art. 50 del Tuir (soci delle cooperative artigiane);
    • redditi "diversi" non compresi tra quelli indicati nel quadro D, righi D4 e D5;
    • plusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni qualificate o derivanti dalla cessione di partecipazioni non qualificate in società residenti in Paesi o territori a fiscalità privilegiata, i cui titoli non sono negoziati in mercati regolamentati;
    • redditi provenienti da "trust", in qualità di beneficiario;
  • nel 2017 e/o nel 2018 non sono residenti in Italia (vedi in Appendice la voce "Condizioni per essere considerati residenti");
  • devono presentare anche una delle seguenti dichiarazioni: IVA, IRAP, Mod. 770 (sostituti d'imposta);
  • utilizzano crediti d'imposta per redditi prodotti all'estero diversi da quelli di cui al rigo G4;
  • devono presentare la dichiarazione per conto di contribuenti deceduti.